Ottobre 2006

I comunicati stampa a cura delle Aziende di settore, che collaborano con CyberScooter.




Lug-Set 2013 >>
Mag-Giu 2013 >>
Mar-Apr 2013 >>
Gen-Feb 2013 >>
Ott-Nov 2012 >>
Lug-Set 2012 >>
Mag-Giu 2012 >>
Mar-Apr 2012 >>
Gen-Feb 2012 >>
Nov-Dic 2011 >>
Set-Ott 2011 >>
Lug-Ago 2011 >>
Giugno 2011 >>
Maggio 2011 >>
Aprile 2011 >>
Marzo 2011 >>
Gen-Feb 2011 >>
Nov-Dic 2010 >>
Set-Ott 2010 >>
Lug-Ago 2010 >>
Mag-Giu 2010 >>
Mar-Apr 2010 >>
Gen-Feb 2010 >>
Dicembre 09 >>
Novembre 09 >>
Ottobre 09 >>
Settembre 09 >>
Luglio-Agosto 09 >>
Giugno 09 >>
Maggio 09 >>
Aprile 09 >>
Marzo 09 >>
Febbraio 09 >>
Gennaio 09 >>
NovDicembre 08 >>
Ottobre 08 >>
Settembre 08 >>
Luglio/Agosto 08 >>
Giugno 08 >>
Maggio 08 >>
Aprile 08 >>
Marzo 08 >>
Gen/Feb 08 >>
Nov/Dic 07 >>
Ottobre 07 >>
Settembre 07 >>
Luglio/Agosto 07 >>
Giugno 07 >>
Maggio 07 >>
Aprile 07 >>
Marzo 07 >>
Febbraio 07 >>
Gennaio 07 >>
Dicembre 06 >>
Novembre 06 >>

<< Settembre 06
<< Luglio-Agosto 06
<< Maggio-Giugno 06
<< Marzo-Aprile 06
<< Gennaio-Febbraio 06
<< Ottobre-Dicembre 05
<< Luglio-Settembre 05
<< Aprile-Giugno 05
<< Gennaio-Marzo 05
<< Ottobre-Dicembre 04
<< Luglio-Settembre 04
<< Aprile-Giugno 04
<< Gennaio-Marzo 04
<< Ottobre-Dicembre 03
<< Luglio-Settembre 03
<< Aprile-Giugno 03
<< Gennaio-Marzo 03



 

CONFINDUSTRIA ANCMA - TELEGRAMMA A ROMANO PRODI
30/10/06 - Guidalberto Guidi, Presidente di CONFINDUSTRIA ANCMA (l’Associazione che riunisce i costruttori di veicoli a 2 ruote, componenti e accessori) ha fatto pervenire alla Presidenza del Consiglio il telegramma in allegato.
"All’attenzione della Presidenza del Consiglio
Siamo sconcertati e fortemente preoccupati per il flusso di notizie contraddittorie sulle modifiche in atto all’imposizione fiscale a carico degli utenti di veicoli a 2 ruote, che generano confusione sul mercato mettendo in grave difficoltà un settore che dà lavoro a 100.000 persone. Tanto più che l’unica cosa certa, in questo assurdo balletto di annunci e di smentite, sembra la soppressione delle agevolazioni inizialmente annunciate per favorire l’acquisto di veicoli meno inquinanti, e un inasprimento della tasse di proprietà non solo per i veicoli Euro 0 ed Euro 1, ma perfino per i veicoli Euro 2, tuttora in vendita, che rispetto ai veicoli della generazioni precedenti riducono fortemente le emissioni.
E’ inspiegabile l’accanimento verso cittadini che hanno scelto mezzi che
forniscono un significativo contributo alla decongestione del traffico e alla riduzione dell’inquinamento, ed è incomprensibile il disinteresse per la sorte di un comparto manifatturiero impegnato in una durissima competizione sui mercati internazionali.
Auspichiamo un ripensamento in extremis che eviti ingiuste penalizzazioni, ma soprattutto una chiarificazione definitiva che dia certezze agli operatori e alla clientela. Guidalberto Guidi – Presidente di CONFINDUSTRIA ANCMA"

 

IN PISTA CON SHARK
27/10/06 - Circuito del Mugello, 16 ottobre 2006
Lo scorso lunedì 16 Ottobre il Circuito del Mugello è stato teatro del secondo appuntamento con “In Pista con Shark”, originale evento nato dalla collaborazione tra BER Racing Italy e Shark, che dallo scorso anno affianca con successo la tappa italiana della nota manifestazione internazionale The Biklers’ Days.
In una location d’eccezione, i Concessionari Autorizzati Shark hanno avuto la possibilità, in mattinata, di partecipare ad un Incontro Formativo articolato in 3 sessioni: la prima, teorica, dedicata alla presentazione in anteprima della gamma 2007, le altre due, pratiche, riservate alle prove tecniche da effettuare rispettivamente sui modelli hi-tec e su quelli performance.
Queste ultime hanno consentito ai presenti di ampliare ulteriormente le proprie conoscenze sul mondo dei caschi prodotti dalla nota casa francese, grazia al supporto dello staff specializzato BER Racing Italy, affiancato, per l’occasione, dall’esperto tecnico Shark Ted King.
Ospite d’eccezione della giornata è stato il Campione della Superbike Karl Muggeridge, che ha firmato autografi e risposto con entusiasmo alle domande del numeroso pubblico presente: più di 80 partecipanti!
Nel pomeriggio i Concessionari Autorizzati, equipaggiati con il proprio casco Shark, hanno potuto vivere in prima persona l’emozione di guidare la propria moto sull’asfalto del noto Circuito Internazionale del Mugello affiancati, tra l’altro, dallo stesso Karl Muggeridge e da alcuni dei più noti giornalisti legati al mondo delle due ruote.
Adrenalina, velocità, emozione ma soprattutto divertimento: una giornata perfettamente in linea con lo spirito vincente Shark.
Bikers’ Days: fun on track!

 

Nuovo sito Internet per Suzuki Italia
26/10/06 - Suzuki Italia ha completamente rinnovato il proprio sito istituzionale www.suzuki.it per le tre linee di prodotto: automobili, motocicli e motori marini.
La filiale italiana della multinazionale giapponese ha nuovamente affidato alla società Testaweb, del gruppo Armando Testa, lo studio strategico e la realizzazione del nuovo sito web, che si propone come punto di riferimento sia per gli affezionati clienti sia per chi si avvicina a Suzuki per la prima volta.
Aggiornato nella grafica e ripensato nei contenuti, il nuovo sito è interamente ottimizzato in Macromedia Flash 8*. La navigazione, facile ed intuitiva, avviene grazie alle spostamento delle slide in verticale.
Una delle maggiori novità riguarda sicuramente la sezione “Modelli”, all’interno della quale non solo è possibile accedere alle informazioni in modo immediato e rapido, ma si possono visualizzare numerosi immagini che ben enfatizzano i valori del Marchio.
All’interno della divisione Auto, è stata inoltre introdotta la nuova voce “Demolitori” oltre ad essere stata completamente modificata la sezione “Motorsport”, dedicata all’attività sportiva mondiale e nazionale.
Inoltre sono numerose le implementazioni previste per i prossimi mesi, studiate anch’esse per enfatizzare l’aspetto emozionale del mondo Suzuki.
Suzuki: Way of Life!
 * Per tutti coloro che non riuscissero a visionare il sito è necessario scaricare il plug-in di Macromedia Flash 8 direttamente linkando dal bottone che appare al posto del sito. Il software è gratuito e assolutamente sicuro.

 

CONFINDUSTRIA ANCMA: FINANZIARIA E VEICOLI A 2 RUOTE
24/10/06 - I costruttori di veicoli a 2 ruote manifestano forti perplessità nei confronti di una finanziaria che sembra procedere attraverso un’alternanza di annunci che generano confusione e penalizzano i mercati. Dopo che sono state annunciate esenzioni dal pagamento della tassa di proprietà per le nuove generazioni di 2 ruote a motore ora sembra esserci una marcia indietro.
Ci sono certamente elementi positivi, ma ci sono contemporaneamente penalizzazioni per gli utenti delle 2 ruote, sotto forma di sensibili incrementi dell’imposizione fiscale. In un primo tempo gli aggravi per i veicoli più obsoleti ed inquinanti dovevano servire a finanziare le agevolazioni per chi rottamava e acquistava nuovi veicoli con un ridotto livello di emissioni. Ora invece sembrano rimasti solo gli aumenti (fino al 60% per i veicoli EURO zero) senza alcuna esenzione per chi sceglie di portare alla demolizione il suo vecchio mezzo ed acquistare un veicolo nuovo.
Come è stato più volte ribadito, l’accelerazione nel rinnovo del parco circolante è essenziale per migliorare la qualità dell’aria nelle città.
I veicoli EURO zero rappresentano ancora il 60% del totale (6 milioni su 10) e le facilitazioni fiscali per i cittadini possono diventare un incentivo determinante per cambiare il proprio veicolo.
Le 2 ruote di ultima generazione (EURO 3 per i motoveicoli ed EURO 2 per i 50cc) consentono un abbattimento superiore all’80% delle emissioni rispetto all’EURO zero.
L’ANCMA ritiene che non si debbano cambiare le scelte sulla scorta dell’impatto di un evento drammatico come quello accaduto ieri nella metropolitana di Roma: gli interventi strutturali devono rappresentare una scelta di fondo, e la modernizzazione del parco circolante è uno di questi.
CONFINDUSTRIA ANCMA auspica quindi che le facilitazioni fiscali previste per i motoveicoli EURO 3 vengano confermate nella stesura definitiva della Finanziaria, e ribadisce l’esigenza che siano estese ai ciclomotori di ultima generazione (EURO 2).

 

35 ANNI DELLA HONDA ITALIA
20/10/06 - “35 anni – e non li sentiamo affatto ! Pensate che nell’intero 1977 abbiamo prodotto 2800 moto, un numero di veicoli che oggi produciamo in tre giorni…”. Come ha ricordato nella celebrazione di Atessa il VicePresidente della Honda Italia Silvio Di Lorenzo, questo è l’eccezionale risultato raggiunto dalla Honda Italia Industriale SpA, che dal 1971 rappresenta nel ns. paese il più grande costruttore di veicoli a due ruote del mondo, la Honda Motor Co, un caso forse unico al mondo: si tratta infatti di un’azienda relativamente giovane (è stata fondata nel 1948), che ha saputo crescere per produzione e immagine ad un ritmo che non teme confronti.
La stessa grinta e determinazione verso i risultati che hanno permesso alla Casa Madre di conquistare la vittoria in oltre 600 Gran Premi del MotoMondiale: ed è per questo che la Honda Italia festeggia i propri 35 anni anche con un marchio celebrativo presente sulla moto n. 33 di Marco Melandri, alfiere del team Fortuna Honda Gresini con cui già da tempo è attiva una fattiva collaborazione. E, dopo il Giappone, anche nel prossimo GP Portogallo (15 ottobre) il ravennate porterà in gara i marchi del 35° Anniversario della Honda Italia. Nell’occasione, fra il tripudio dei presenti, Fausto Gresini e Marco Melandri hanno annunciato che “anche nel 2007 Marco Melandri gareggerà per il team Gresini con la Honda RCV 800cc !”
La celebrazione del 7 ottobre ad Atessa (CH) ha interessato tutti gli 800 dipendenti (che superano le mille unità nei periodi di alta stagione) delle sedi di Atessa e Roma, fornitori, concessionari ufficiali, consulenti e collaboratori vari dell’azienda. Ma questo traguardo è soprattutto il frutto di un programma a lungo termine in un settore molto competitivo come quello motociclistico, dove l’azienda che occupa la posizione di leader in tema di quantità prodotte ben difficilmente possiede anche una leadership d’immagine - spesso nelle mani di piccoli produttori specializzati.
Ma Honda è riuscita a spezzare questo tabù divenendo, per moltissimi aspetti anche il costruttore nazionale di riferimento nel mondo delle moto e degli scooter, in un paese in cui fortissima é la presenza delle industrie nazionali. Presso i concessionari Honda è infatti del tutto naturale trovare in bella mostra il ciclomotore per il quattordicenne insieme alla Super Tourer con equipaggiamento al top del settore, dal maxiscooter per il tragitto periferia-ufficio alla “Race Replica” pronta per le corse – fino allo scooter di piccola cilindrata per i brevi spostamenti quotidiani.
Honda rappresenta quindi un costruttore italiano a tutti gli effetti, un marchio positivamente popolare e nello stesso tempo un prodotto ricco di contenuti esclusivi, sintesi di un marchio che ha saputo proporsi al pubblico in modo trasversale.
Come ha ricordato il Presidente del Senato Franco Marini, anch’egli intervenuto alla manifestazione, “Guardiamo con favore a questo tipo di investimenti esteri in Italia, che crescono nel tempo e riescono a fondere, in un esclusivo risultato qualitativo e quantitativo, due culture tanto differenti quali l’italiana e la giapponese”.
Come peraltro la Honda Italia, ubicata nello stabilimento di Atessa (CH) e con “base” commerciale a Roma, passata negli anni dalla produzione della CB125 nel 1977 a quella della “endurina” XL125 che ha lanciato una moda fra i giovani adolescenti italiani dei primi anni ’80, subito seguita nel 1985 dalla NS125 2 tempi che ha scosso il settore delle “ottavo di litro” sportive. Negli anni ’90 un radicale cambiamento di strategia ha portato l’azienda ad orientarsi verso il mercato degli scooter, sviluppando una rete di fornitori locali qualificati e seguendo la filosofia del “market-in” – ovvero, produrre dove vi sia “il” mercato.
Il Bali 50, il primo scooter in tutto e per tutto “made in Italy”, risale al 1993, seguito l’anno dopo dalla produzione abruzzese della NX650 Dominator, la prima maximoto Honda mai prodotta in Europa, e del CB500. Nel 1998 l’azienda supera l’incredibile numero di oltre 160mila veicoli prodotti in un anno (fra motocicli, maximoto, scooter) e si prepara a cavalcare il successo degli scooter targati, prima con il Pantheon (primo scooter Euro-1, normativa per la quale viene realizzata nel 1999 l’innovativa Sala Prova emissioni) e poi, in rapida successione nel XXI secolo, con scooter 125/150cc di grande successo italiano e continentale: @, SH, Dylan, nuovo Pantheon, SHi (il primo veicolo al mondo Euro-3) e PSi – tutti equipaggiati con un nuovo propulsore 4 tempi raffreddato a liquido e, dal 2003, anche con iniezione elettronica PGM-FI.
Dal 2001 si afferma l’importanza strategica della Honda Italia con il trasferimento in Italia della produzione della “best seller” Hornet 600 e la realizzazione della serie CBF (500/600) con ABS, culminati nel 2006 con la commercializzazione della CBF1000, la prima 4 cilindri di tale cilindrata prodotta nel vecchio continente. Per non parlare di aspetti puramente produttivi, come l’inaugurazione nel 2004 del reparto fonderia, che ha completato il sito produttivo italiano, una vera “fabbrica integrata” anche grazie al contributo dei fornitori che hanno promosso il CISI (Consorzio Italiano Subfornitura Impresa), un pool di aziende specializzate, tutte situate nei dintorni dello stabilimento abruzzese.
Il ruolo da protagonista della Honda Italia (con sedi a Roma, Atessa) è confermato dal proprio status di “azionista di riferimento” in Europa del brand giapponese: copre infatti da sola oltre il 40% delle vendite “a due ruote” nel vecchio continente. Con il traguardo dei 35 anni, caratterizzato da un fatturato di oltre 764 milioni di Euro e sottolineato da oltre 800 dipendenti (oltre ai 2000 dell’indotto), l’azienda intende confermare la propria posizione di leader non solo dal punto di vista produttivo (oltre 1,2 milioni di veicoli prodotti fino ad oggi) e di immagine ma anche strategico, riaffermando valori quali Divertimento, Sicurezza e Rispetto dell’Ambiente, nei quali crede con convinzione.
Honda è stato infatti il primo costruttore a firmare fin nel 2003 la Carta Europea per la Sicurezza Stradale, progetto di cui fa parte l’esclusivo simulatore di guida Honda Riding Trainer, e la prima azienda a presentare una moto con airbag di serie, l’esclusiva GL1800 Gold Wing modello 2007.

 

TOMTOM: La guida essenziale all'acquisto di un navigatore satellitare
19/10/06 - Hai finalmente deciso di comprare un navigatore satellitare, ma quale scegliere in una così vasta gamma di offerte? La navigazione satellitare è uno dei mercati in più veloce crescita al mondo e con una così ricca offerta di apparecchi proposti dai vari produttori, potresti trovarti a domandarti: qual è il navigatore più adatto alle mie esigenze?
Per darti una mano, abbiamo creato una guida essenziale alla scelta del navigatore satellitare.
1. Semplicità di utilizzo
Nessuno vuole sprecare il proprio tempo a consultare l’infinità di pagine di un manuale di istruzioni che ti fa sentire perso ancora prima di iniziare. Cerca un apparecchio che non necessiti di installazione ma sia utilizzabile appena estratto dalla confezione ed accertati di poter iniziare a goderti immediatamente la tua esperienza di navigazione. Se vuoi uno strumento che ti conduca da A a B al solo tocco di un dito, scegline uno che preveda la funzionalità easy touch.
2. Mappatura
Sei uno di quelli che scorrazza di città in città e si spinge anche oltre confine? Scegli un apparecchio che ti fornisca la copertura di mappe più adatta a te (il prezzo varierà a seconda che si tratti delle mappe di un singolo paese o di più paesi). Assicurati anche che il navigatore che hai scelto possa fornirti regolari aggiornamenti delle mappe. Se hai bisogno di andare un po’ più lontano, cerca un apparecchio che ti dia la possibilità di attraversare i confini dell’Europa Occidentale o anche degli USA.
3. Funzione text-to-speech
Sei mai stato a bordo di un’auto con il passeggero accanto che ti urla la direzione da seguire? Hai mai scarabocchiato un po’ di nomi di strade su un pezzo di carta sperando che i cartelli facessero il resto? Immagina quanto si sarebbe ridotto il livello di stress se avessi avuto un navigatore a fornirti semplici istruzioni. Acquistane uno che abbia una gamma di voci, per essere certo di scegliere quella che preferisci. Alcuni apparecchi offrono anche una scelta tra alcune voci divertenti che ti intrattengano durante i lunghi viaggi. La funzione text-to-speech è inoltre in grado di leggere ad alta voce nomi di strade, SMS o informazioni sul traffico.
4. Sicurezza
La sicurezza dovrebbe essere sempre una priorità. Caratteristiche quali vivavoce o funzione text-to-speech ti consentono di ricevere chiamate e ascoltare gli SMS ricevuti, senza compromettere la sicurezza alla guida. Un navigatore satellitare con tecnologia touch-screen ti assicura la concentrazione sulla strada senza giocherellare inutilmente con i bottoni. L’avviso di presenza autovelox è un’altra caratteristica da tenere a mente, così come il telecomando, per far funzionare il tuo apparecchio ovunque in macchina.
5. Display
Guardi smarrito la mappa senza nemmeno capire dove ti trovi? Cerca un navigatore dotato di uno schermo ampio con icone chiare e semplici da usare. Questo ti renderà più semplice selezionare le informazioni che ti interessano. La retroilluminazione ti assicurerà un’ottima visione in ogni momento della giornata.
6. Caratteristiche consigliate
Stai cercando il viaggio dei tuoi sogni o un percorso alternativo nell’ora di punta? Se vuoi uno strumento che sia qualcosa di più di un semplice navigatore satellitare, tieni presenti le ultime funzioni e caratteristiche che molti navigatori attualmente possiedono. Queste caratteristiche possono comprendere il ricalcolo del percorso, la pianificazione dell’itinerario, i Punti di Interesse che mettano in luce tutto quello da non perdere lungo la strada, music player e album fotografico. Le segnalazioni su traffico e meteo di assicurano di evitare ingorghi e giornate di pioggia durante la tua vacanza.
TOMTOM
TomTom NV è leader nella fornitura di servizi e soluzioni per la “personal navigation”. I prodotti TomTom sono sviluppati prestando cura e attenzione all’innovazione, alla qualità, alla facilità d’uso e al valore aggiunto. Le soluzioni TomTom includono dispositivi di navigazione all-in-one, pronti all’uso, come: TomTom GO, la famosa famiglia di dispositivi di navigazione, TomTom ONE e TomTom RIDER. TomTom offre anche software di navigazione che si integrano con dispositivi mobili di terze parti, quali il software TomTom NAVIGATOR per palmare e il software TomTom MOBILE per smartphone. TomTom PLUS è l’offerta di servizi e contenuti di navigazione personale abilitati per l’intera gamma di prodotti TomTom. TomTom WORK unisce la tecnologia leader nel settore della comunicazione e della navigazione satellitare con un expertise all’avanguardia nei servizi di localizzazione e di rintracciamento.
I prodotti TomTom sono venduti attraverso una rete esclusiva di distributori in 20 Paesi e attraverso il sito Internet. TomTom è stata fondata ad Amsterdam nel 1991 e ha uffici in Europa, America del Nord e Asia Pacifica.
Il servizio clienti di TomTom è raggiungibile attraverso il sito internet (www.tomtom.com) oppure chiamando lo 02 45 281 004.

 

Da Colonia (Germania): Nuovi Modelli Honda 2007!
16/10/06 - Abbiamo il piacere d'informarVi che potete ammirare, sul ns. sito www.hondaitalia.com, tutte le immagini dell'intera gamma di moto e scooter che Honda distribuirà nel 2007 in Italia.
Questi modelli sono stati presentati questa settimana a Colonia (Germania) durante il Salone internazionale "InterMot": il lungo elenco include pertanto la nuova, splendida Honda Hornet 600, le popolari maxienduro bicilindriche Varadero 1000 e Varadero 125.
Da segnalare il debutto internazionale dell'inedito e brillantissimo scooter SH300i, che completa la gamma dei "best seller" Honda SH125i/150i conservandone le caratteristiche vincenti (ruote alte, pedana piatta, tanta vivacità etc), forte di un propulsore monocilindrico dalle prestazioni sorprendenti in accelerazione e ripresa e dai consumi contenuti. E' destinato a diventare il nuovo riferimento internazionale degli scooter di media cilindrata.
Le tante nuove colorazioni della CBR1000RR, caratterizzano la sportività della Fireblade, che trasferisce il suo grintosissimo look anche sulla più "piccola" delle CBR, la nuova CBR125R. Ma Colonia é anche la sede del debutto europeo della nuova GL1800 Gold Wing 2007YM, la prima moto al mondo con airbag e navigatore satellitare di serie, il cui arrivo in Italia é previsto per il gennaio prossimo.
Tutte queste splendide "due ruote" si aggiungono alle altre Grandi Novità già presentate da Honda nel settembre scorso - quali la terza generazione della Honda CBR600RR, la brillante custom bicilindrica Shadow Spirit 750 ed i grintosi modelli da motocross con motore 4 tempi CRF150R/R2.
Vi annunciamo inoltre che tutti questi modelli potranno essere ammirati (dal vivo e gratuitamente) nell'area espositiva coperta organizzata da Honda Italia durante l'ultimo appuntamento 2006 degli Honda Days, previsto ad Adria (RO) il 21 e 22 ottobre 2005.
Sicurezza, Ecologia, Divertimento: questo il leit-motiv della gamma Honda, indicazioni che abbiamo voluto riversare anche nelle tante nuove colorazioni proposte per il resto dell'ampia gamma Honda 2007.
Arrivederci da Colonia (padiglione 5),
HONDA ITALIA INDUSTRIALE SpA

 

KYMCO: già disponibili le novità 2007
06/10/06 - Creativi, dinamici e sempre più attivi: questo il mood del brand KYMCO, che per la stagione 2007, è pronto al lancio di una serie di modelli totalmente inediti. Molte le novità che verranno presentate in occasione di EICMA 2006:
NOVITA’ MONDIALE - DINK 125
Cambia il vestito, ma le caratteristiche che lo hanno reso famoso rimangono inalterate. Tanti i particolari che vanno a migliorare un progetto valido e apprezzato: La ruota ant. cresce nel diametro passando a 13”, in luogo dei 12” del vecchio modello, mentre al posteriore i tecnici taiwanesi hanno optato per un “gommone” montato su un cerchio da 12, con più spalla e quindi più impronte a terra montato. Nuovi i gruppi ottici, inedito il disegno della sella, che regala ampio spazio a conducente e passeggero. Nuovo anche il disegno del vano sottosella, più capiente e spazioso. Gli specchi non sono più integrati nello scudo frontale, ma sono montati nella classica posizione al manubrio, per aumentare la visibilità. Nuove le prese d’aria frontali e laterali, quest’ultime posizionate sotto la sella. Il cupolino è ora più alto e protettivo. Già disponibile presso tutti i concessionari KYMCO ad un prezzo di Eur 2.695,00.
A marzo 2007 il Dink verrà commercializzato anche nella versione 200cc con iniezione elettronica.
AGILITY 125
Sembra lo stesso, ma non lo è! Agility 125 per la prossima stagione 2007 cresce e diventa più grande. Per venire incontro all’utenza europea, abituata a scooter comodi e spaziosi, KYMCO ha pensato bene di incrementare i volumi totali dell’Agility, aumentandoli di un buon 15% rispetto al modello precedente. Agility 125 sarà in grado di soddisfare le esigenze dei consumatori più “ingombranti”! Già disponibile presso tutti i concessionari KYMCO ad un prezzo di Eur 1.695,00.
XCITING 500i
Pochi ma buoni, per il 2007 “L’ammiraglia” della famiglia KYMCO segue la moda, abbandonando i classici carburatori per un innovativo sistema di iniezione. In questa nuova configurazione, l’Xciting 500 supera la prova EURO3 a pieni voti. Xciting 500 perde anche il sistema di frenata integrale, poco apprezzato dai piloti che prediligono una guida brillante e sportiva, per ritornare al classico sistema di frenata separata. Gli specchi sono ora posizionati sui manubri, in modo da offrire una migliore visibilità. Già disponibile presso tutti i concessionari KYMCO ad un prezzo di Eur 5.395,00.
XCITING 500 R
KYMCO ha pensato anche agli appassionati che mangiano solo “pane e MotoGP”. Infatti verrà presentato un’edizione più sportiva e dal look molto aggressivo. XCITING R soddisferà il palato degli smanettoni più incalliti.
MOVIE 125/150 XL EURO3
Nuovi colori, nuove grafiche e cerchi in tinta neri opachi per tutta la gamma Movie XL che mantiene l’alimentazione a carburatori ma si adegua alle emissioni inquinanti EURO 3. Tutta la gamma beneficia delle numerose migliorie a motore e ciclistica, e si adegua alle normative EURO3. Già disponibile presso tutti i concessionari KYMCO ai seguenti prezzi: Movie 125 Eur 2.045,00 Movie 150 Eur 2.095,00

 

www.tomtom.com VINCE IL PREMIO COME ňOUTSTANDING WEBSITE”
03/10/06 - L’ International WebAward Competition, il più importante premio per il migior sito web organizzato dalla Web Marketing Association, ha annunciato che il sito di TomTom (www.tomtom.com) è stato insignito del titolo di “Outstanding Website” per la sua grafica, usabilità, interazione e prestazioni eccellenti.
WebAward 2006 ha nominato il “Best Website“ e l’”Outstanding Website” tra 96 categorie di aziende. Le nomination provengono da agenzie interattive e dipartimenti di website marketing in più di 33 paesi in tutto il mondo.

 

COPYRIGHT CyberScooter, tutti i diritti riservati, per informazioni e contatti clicca QUI>>>