Anno 2002




Invia i tuoi complimenti e/o lamentele su un prodotto (scooter automatico o moto automatica, entrambi di cilindrata superiore a 50cc, oppure abbigliamento o accessori dedicati agli stessi veicoli) acquistati in Italia e facendo riferimento ad aziende o esercizi commerciali presenti sul territorio italiano.

Registrati o loggati e segui le istruzioni da questa pagina:
LINK >>>

CyberScooter non si assume nessuna responsabilità sulla veridicità degli interventi che rimangono di esclusiva proprietà e responsabilità dell'autore in firma.

 

10/09/02 - ATTENZIONE! SEZIONE MOMENTANEAMENTE SOSPESA
A causa dello scarso riscontro ottenuto dalle Case, interpellate sulle numerose richieste, ancora in sospeso, la sezione è momentaneamente 'congelata, in attesa di definire più concreti e veloci rapporti di collaborazione.
Non ce ne vogliate, non è un dietro front, solo un momento di lavoro per ottenere un maggiore peso contrattuale nei confronti delle Aziende, e di conseguenza nei confronti dei lettori.
Del resto non è piacevole pubblicare solamente domande e quasi mai risposte... Speriamo di essere pienamente funzionanti nel corso dell'autunno. Pazientate ancora un po' e poi potrete riempirci nuovamente di messaggi, speriamo più positivi che negativi!

30/04/02 - Domanda inoltrata ad APRILIA:
DOMANDA:
Vi saluto tutti e complimenti per il lavoro fatto. Vi sottopongo un mio problema, possiedo un Aprilia Leonardo 150 di cilindrata, anno 98, si è manifestato sin dai primi km per l'esattezza ai 700 km e tuttora non ho risolto il problema. Quando è in moto (tra l'altro parte benissimo) entra benzina nel motore fino al punto di uscire dall'asta dell'olio. È stato cambiato: guide valvole, spilli e galleggianti più volte, fasce elastiche ma il risultato non cambia. Vorrei se vi è possibile un consiglio e se vi è mai capitato di sentire un problema analogo di farmelo sapere.
Vi ringrazio e saluto di nuovo Fabio

RISPOSTA
Purtroppo non abbiamo ancora ricevuto alcuna risposta, nonostante la richiesta sia stata inoltrata in Aprilia ai primi di febbraio 2002.

19/02/02 - Domanda inoltrata a Malaguti:
DOMANDA:
Roma 13 gennaio 2002 Trasmetto cronologicamente i difetti e gli interventi effettuati sulla mia moto, nonché brevi considerazioni.
Acquisto veicolo nuovo nel mese maggio 2000 presso il rivenditore e assistenza Napoleoni di Roma.
Percorrenza di chilometri 2 mila circa senza alcun inconveniente.
Nel mese di giugno 2000 verificavo il seguente difetto sulla mio mezzo: slittamento della cinghia di trasmissione ad una velocità di chilometri orari 80. In tale occasione era possibile avvertire chiaramente il motore andare su di giri, per riprendere il normale funzionamento subito dopo (il fenomeno durava in tutto pochi secondi ). L'inconveniente si verificava tutte le volte in modo sistematico durante ogni uso del veicolo.
Il difetto veniva sottoposto al centro Napoleoni nel mese di luglio 2000.
Causa vacanze veniva fissato un appuntamento nel mese di ottobre 2000 nel quale, intervento, mi veniva sostituita la membrana del carburatore che, a dire dello stesso centro Napoleoni, non veniva fornita dalla Malaguti in garanzia ma solo a pagamento. Nonostante ciò era stato possibile sostituirla comunque, senza spese.
Dopo tale intervento e subito al ritiro, il difetto permaneva con le stesse identiche modalità.
Tra il mese di ottobre 2000 e giugno 2001 i km percorsi diventavano circa 8000 ed il veicolo era sottoposto a due tagliandi, inoltre, più volte nello stesso lasso di tempo, l'assistenza cercava di eliminare il difetto senza mai riuscirci. In tutte le occasioni la diagnosi era sempre la stessa: valvola del carburatore difettosa.
Nel mese di giugno 2001ed in occasione di terzo tagliando cambiavo centro assistenza in quanto sfiduciato nei confronti del primo, rivolgendomi così al centro di Roma Meddi e Sconci il quale effettuava il cosiddetto "aggiornamento della trasmissione".
3 Giugno 2001, ritirato il mezzo, constatavo subito che le modalità erano cambiate ma il difetto perdurava: ora si manifestava a 40 chilometri orari, in fase di accelerazione e solamente dopo aver percorso alcuni chilometri.
Settembre 2001, contattavo la Malaguti, la quale mi invitava a prendere contatti con il centro Napoleoni per ricoverare il mio mezzo.
Il 12 ottobre 2001 il mio veicolo era in viaggio per la fabbrica di Bologna.
Il 20 dicembre 2001 il veicolo tornava in mio possesso, anche se, trascorsi più di due mesi, durante i quali effettuavo numerosi solleciti, che cadevano nel vuoto. Apprendevo solamente in una occasione, nel mese di novembre, che erano sopraggiunti dei problemi con la Minarelli la quale, finita in cassa integrazione, aveva trattenuto presso i propri stabilimenti il mio mezzo che la Malaguti stessa gli aveva affidato per un "problema complesso" al motore.
Sempre il 20 dicembre apprendevo, contestualmente alla momento del ritiro della moto, che avrei dovuto pagare circa 450 mila per le operazioni effettuate, tra le quali ,di nuovo, la sostituzione della valvola del carburatore che, come operazione, costava da sola circa lire 280 mila. Inoltre il mio mezzo aveva subito il distacco dell'allarme, in quanto la centralina d'antifurto era stata giudicata difettosa, anche se al sottoscritto aveva sempre funzionato perfettamente. Altra operazione effettuata era stata quella inerente l'aggiornamento della trasmissione che non era mai stato effettuato a dire della Malaguti stessa, contrariamente a quanto asserito precedentemente dal centro Meddi e Sconci.
Alle mie rimostranze il centro Napoleoni prima di riconsegnare il mezzo allora, smontava la valvola installata dalla Malaguti per rimontarci quella mia originale allo scopo di non addebitarmi le 280000 lire, e rimontava anche l'antifurto, di modo che potevo ritirare la mia moto senza alcun onere.
- Con la speranza di essere stato il più chiaro possibile, ringrazio tutti dell'attenzione senza aggiungere commento alcuno, ma facendo specifica richiesta che quanto narrato venga pubblicato e ne sia informata la Malaguti Italia.
Saluto cordialmente Domenico Gabrielli


RISPOSTA Ufficio Assistenza Malaguti Moto:
Abbiamo letto con sorpresa la lettera del sig.Domenico Gabrielli relativa ad alcuni presunti difetti del suo Madison e desideriamo pertanto precisare alcuni punti. L'Assistenza Malaguti Moto ha effettuato sul veicolo in oggetto una serie di interventi riguardanti parti usurate, quali: ceppi, frizione, cinghia di trasmissione, membrana, rulli, variatore. L'usura delle parti era dovuta esclusivamente all'utilizzo, pertanto i pezzi non erano sostituibili in garanzia, ma a pagamento. Durante l'intervento si è reso necessario scollegare un antifurto (non originale Malaguti) che assorbiva corrente dalla batteria, tanto da comprometterne l'efficacia. Il costo relativo agli interventi suddetti ammontava a 450.000 lire ma tale cifra non è stata richiesta al signor Gabrielli e quindi da Lui mai pagata. Riteniamo pertanto che la Malaguti Moto si sia comportata nel modo più adeguato e corretto per assistere il signor Gabrielli, come d'altra parte avviene per tutti i clienti Malaguti.
Cordiali Saluti

18/01/02 - Ringraziamento alla concessionaria WheelUp
Con la stagione invernale rigida in corso ho deciso l'acquisto di un casco Nolan N100. Mi reco da Wheelup a Monza lo provo e lo compro. Dopo due giorni non ne posso più ...ma quanto rumore fa??? eppure ho sempre avuto Nolan e mi sembrano seri. Da buon ingegnere comincio uno studio da galleria del vento, portando con me del nastro adesivo da disegno e cercando così di isolare il difetto. Dopo altri tre giorni giungo alla conclusione che la gomma superiore lato dx della calotta impedisce la perfetta chiusura della visiera con spifferi e rumori non voluti. Allora mi reco da Wheelup pensando "ecco adesso gli lascio il casco e chissà, forse lo rivedo a primavera" e invece, riscontrato il difetto, con una cortesia quasi imbarazzante mo lo sostituiscono immediatamente. Li ringrazio dell'assistenza e della gentilezza che mi hanno riservato. Cesare

COMMENTO CyberScooter:
Siamo molto contenti che finalmente sia arrivata una nota positiva e che riguardi, in particolare, una concessionaria consigliata da CyberScooter. Non vi preoccupate, non è pubblicità!

08/01/02 - Domanda inoltrata a Suzuki Italia:
DOMANDA:
Sono veramente disperato! Ho acquistato nel 99 un Suzuki Burgman 400 il quale dopo i 3000 Km circa ha incominciato a manifestare un problema di spegnimento improvviso quando vado ad accendere le luci o anche solo quando vado a lampeggiare con il faro o addirittura quando inserisco la freccia. La mia paura che utilizzando spesso l'autostrada questo si spenga (come gi capitato) obbligandomi ad accostare in mezzo alle auto che sfrecciano. Il bello che quando questo accade, il motore si ferma come se la pipetta della candela si fosse staccata; allora una volta fermo pigio nuovamente il pulsante di accensione e questo riparte. Nessuno finora (ha 42.000 km) delle officine presenti ha saputo spiegare questo tipo di problema ma serebbe un mio desiderio poterlo risolvere. Vi ringrazio tutti. Alberto.

RISPOSTA Servizio post vendita moto, Assistenza clienti Suzuki Italia:
E' sempre necessario rivolgersi ad un concessionario ufficiale Suzuki e non, come in questo caso, a officine ''presenti'' (?). Sicuramente il problema del Signore sarebbe stato risolto immediatamente e senza oneri a Suo carico visto che la nostra garanzia ha una durata di ben 24 mesi. Riteniamo comunque che, per aver fatto ben 42.000 km. in meno di tre anni l'inconveniente da Lei lamentato non debba aver avuto una manifestazione frequente. Distinti saluti

 
 
COPYRIGHT CyberScooter, tutti i diritti riservati, per informazioni e contatti clicca QUI>>>