06/08/04
BUONE VACANZE!
Anche nel 2004 purtroppo l'editoriale ha latitato, ma gli aggiornamenti tutt'altro. Un po' per il lavoro incessante della redazione un po' per la vostra insostituibile collaborazione CyberScooter continua a crescere in tutte le sezioni e si conferma sempre più come il sito di riferimento per i maxiscooteristi.
Migliora anche la collaborazione con le principali Aziende del settore, che forniscono veicoli e prodotti per i test. Qualcuno ha anche iniziato a pianificare campagne pubblicitarie, essenziali per il sostentamento del nostro lavoro. Nessuna concessione però alla linea editoriale che crediamo si confermi imparziale, con elogi e/o critiche sempre circostanziate.
Ma passiamo all'elemento fondamentale che accompagna questo periodo vacanziero: la possibilità di effettuare viaggi in scooter più impegnativi e ad ampio espiro di quanto sia possibile fare durante il resto dell'anno. Speriamo quindi che la maggior parte di voi non si faccia sfuggire l'occasione godendo appieno di questa passione che ci accomuna e che vogliate farci partecipi e assieme a noi anche gli altri 40.000 lettori mensili di CyberScooter, inviandoci i vostri racconti di viaggio o cartoline.
Naturalmente noi non saremo da meno, qualcuno è già partito e qualcuno è in procinto di farlo e dei nostri tour leggerete al rientro.
Un 'pippotto' brevissimo sull'abbigliamento: fa caldo è vero, ma le linee di abbigliamento traforato fresco e protettivo sono ormai diffuse e non troppo dispendiose, non fatevi cogliere impreparati!
Attenzione anche alla prudenza sulle strade, sono sicuro che la maggior parte di voi ha un'andatura ed un'attenzione di assoluto buon senso, ma più chilometri si fanno e più si è soggetti a stanchezza e rischi, prendetevela comoda e non lesinate in soste, un viaggio non si misura nel numero dei chilometri percorsi, ma nel piacere e nel ricordo che ne ha generato.
Attenzione poi al Codice della Strada e a quelle amministrazioni comunali che ne approfittano per fare cassa, 'infrattando' autovelox in tratti con limiti ad hoc, travisando completamente il senso educativo che il Codice dovrebbe avere. Le multe sono salatissime e con la patente a punti c'è poco da scherzare.
Settembre infine sarà un mese intensissimo con le novità, speriamo copiose, da Intermot, il salone di Monaco che si alterna negli anni pari a quello di Milano. CyberScooter sarà presente e come e più degli altri anni realizzerà uno Speciale dettagliatissimo.
Buone vacanze, buoni viaggi e se vedete qualche scooter con gli adesivi CyberScooter, fatevi riconoscere!
Fabrizio Villa
 
04/08/03
BUONE VACANZE!

L'Editoriale è una delle rubriche meno puntuali del sito, non perché abbia poco da scrivere (sto cambiando la tastiera perché consumata!) ma perché correndo da un aggiornamento all'altro, finisce quasi sempre per mancare un momento per raccogliere le idee e parlare a ruota libera.
Adesso, messo online l'ultimo aggiornamento, e prima di legare i bagagli allo scooter per il tour estivo, di cui leggerete il report a puntate da settembre (come per la Tunisia), mi sono ritagliato un piccolo spazio per fare quattro chiacchiere.
Non vi voglio tediare con l'andamento di CyberScooter che peraltro va molto bene come contenuti, visite e partecipazione, molto meno come entrate economiche... ma parlare di vacanze, nuove normative e sicurezza.

Occasione irrinunciabile per ogni appassionato, le vacanze estive offrono l'opportunità di raggiungere località lontane ed entrare in sintonia con se stessi e il proprio scooter a ritmi più dilatati che nel resto dell'anno. Molte volte però riproduciamo i ritmi stressanti a cui siamo abituati, imponendoci tabelle di marcia impossibili e veri tour de force per macinare chilometri. Nessuno ve lo vieta, prima o poi l'abbiamo fatto tutti... vorrei però richiamarvi al piacere di viaggiare senza fretta, assaporando ciò che il panorama e il paese che stiamo attraversando ci offre, concedendoci quella pausa contemplativa, quel bagno rinfrescante e quella sosta nel paesino caratteristico che altrimenti ci perderemmo. Fra qualche anno potremmo chiederci perché l'abbiamo fatto. È capitato anche a me, parecchi anni fa, ed è uno dei motivi che mi ha fa appassionare ai maxiscooter e alla loro voglia di turismo umano e rilassato, che raramente le moto sanno offrire. Quindi ho già tagliato e ridotto il piano di viaggio che mi ero fatto per questa vacanza, e soprattutto l'ho lasciato sufficientemente aperto da permettere divagazioni e improvvisazioni, che sono spesso il momento migliore del viaggio.
Scegliete la meta che preferite, magari leggete il vademecum di Enrico Ruggeri (no, non è il cantante!) e godetevela, ma non dimenticatevi di CyberScooter, fate un po' di foto, prendete appunti e mandateci il tutto da pubblicare!

Vengo poi ad un accorato appello alla sicurezza: soprattutto con il caldo, molti sono portati ad abbassare la guardia, ma l'asfalto resta duro come sempre, quindi non fatevi sorprendere. L'abbigliamento sta facendo veloci passi avanti: giacche traforate dotate di protezioni, jeans con rinforzi nei punti strategici, guanti e scarpe adeguate permettono la necessaria sicurezza senza trasformare la vacanza in un incubo: avete mai visto i biker tedeschi sotto il sole cocente con la tuta in pelle nera? e gl'italiani in bermuda e ciabatte? Le vie di mezzo ci sono, usiamole!
Un ulteriore passo verso la sicurezza dovrebbe portarlo il 'nuovo' codice della strada, le cui ultime normative sono state frettolosamente varate prima dell'esodo. Non siamo ancora riusciti a scrivere un articolo di approfondimento, ma visto che si sta chiacchierando... Mi sembrano norme messe lì senza una visione d'insieme, frutto più dei compromessi fra le parti politiche e la voglia di fare bella figura che dalla volontà di fare passi avanti significativi verso un contenimento degli incidenti, ma spero di sbagliarmi e che alla fine dell'estate, statistiche più serie di quelle sbandierate nei primi giorni di applicazione, diano ragione al legislatore.
Resta il fatto che la segnaletica stradale è rimasta ai tempi dei carri a cavallo e che limiti di 30 o 50km/h su strade rettilinee a doppia corsia servono più a piazzare gli autovelox che a fare educazione stradale. Per non parlare dei limiti autostradali: avete mai percorso la Milano-Torino dove vige il limite dei 110km/h? Io si e con uno scooter che li superava di poco, inutile dire che stavo sulla corsia di destra (quasi sempre libera), mentre sulle altre due la media dei veicoli non rispettava né i 110, né i 130 e neppure i 150km/h paventati dal legislatore. Tutti trasgressori? Forse, ma siamo proprio convinti che sia la velocità e non la distrazione la maggiore causa d'incidenti? E percorrere 120km di rettilineo su una strada a 3 corsie, a 110km/h non aiuta certo la concentrazione. Ops, dimenticavo il motivo reale per il limite a 110km/h: manca la corsia d'emergenza! Così milioni di utenti sono costretti a limiti assurdi perché mancano tre metri d'asfalto. Educativo? Forse, ma almeno non si rischia di perdere 10 punti dalla patente, perché si sorpassa in scooter, sulla corsia d'emergenza, una coda chilometrica di autovetture bloccate dall'anacronistico pagamento manuale al casello. La guida sulla corsia d'emergenza, indistinta fra autotreni e motocicli, è considerata atto gravissimo e viene equiparata alla guida contromano, all'omissione di soccorso e alla guida in stato di ebbrezza, ben più grave di chi passa col semaforo rosso, non si ferma ai posti di blocco o non dà la precedenza a cui vengono tolti 5 punti. Educativo? A voi cosa sembra?
Non vorrei avervi rovinato il clima vacanziero, ma non vi preoccupate, tanto i controlli sono rari come sempre, e tutto, dopo un mare di parole, torna alla normalità italiana.
Quello che vale alla fine è la nostra coscienza, la nostra attenzione e il nostro buonsenso, usiamoli sempre!

Allora appuntamento a settembre, abbronzati e rilassati, pronti all'orgia di novità del Salone di Milano che CyberScooter non mancherà di presentarvi in uno Speciale tempestivo e dettagliato, come e più di sempre.

Non ci siamo dimenticati neppure di chi rimane attaccato al computer per tutto agosto e abbiamo preparato una Home Page di 'ripasso' con tutto quello che abbiamo pubblicato in questi anni, siete proprio sicuri di non esservi persi nulla?

Buon divertimento e a presto, magari ci s'incontra in giro!

Fabrizio Villa
 
COPYRIGHT CyberScooter, tutti i diritti riservati, per informazioni e contatti clicca QUI>>>